Vacanze nelle Marche e nel Piceno
Galleria fotografica

Leggenda:
| Hotel | Agriturismo | B&B | Camping | CasaVacanze |


Comune di di ROTELLA
Cap: 63071 - Il suo č un territorio totalmente Montano

Rotella č un Comune Piceno di 975 ab. - posto ad un'altitudine di 395 m.slm in zona definita Collina interna.
La superficie del territorio comunale č pari a 27,2 Km.q con una densitą di 35,8 ab.Kmq

Visitare Ricettivitą Rotella


Rotella sorge alle pendici del Monte Ascensione, nell'entroterra marchigiano, alla confluenza del torrente Oste nel fiume Tesino. I due corsi d'acqua scorrono molto più in basso rispetto ai 395 m s.l.m. Circa del centro abitato. Il torrente Oste, in particolare, ha nel tempo eroso profondamente tutto il versante est del terrazzamento che ospita l'abitato, provocando nei secoli passati frane che hanno sconvolto lo stesso assetto urbanistico originario. Il territorio comunale comprende la parte più rilevante del Monte Ascensione, con la sua sommità a 1103 m s.l.m. e la frazione di Capradosso sugli 800 m.

 

Di origine antichissima, forse preromana, deve il nome alla sua posizione strategica su di un'ansa fluviale di forma rotonda. Eretto a castello di difesa nel X sec. d.C. da monaci benedettini farfensi, dopo un breve periodo sotto la città di Ascoli, nel 1356, nelle Costituzioni Egidiane, è confermata tra i possessi farfensi. Nel 1571 passa alla diocesi di Montalto-Ripatransone. Antichissime sono anche le frazioni (Capradosso, Castel di Croce, Poggio Canoso), sorte intorno al sec. X, quali castelli a difesa della Stato di Ascoli, autonomi fino al 1860. Tuttora, al contrario del capoluogo, fanno parte della diocesi di Ascoli Piceno. Nel basso medioevo, strategica importanza per il controllo del territorio ebbe la Rocca di Rovetino, di cui oggi non restano che alcuni ruderi sul Colle della Torre, in mezzo alla selva omonima. Nel 1944, durante la lotta di Liberazione, si registrarono significativi episodi di Resistenza a Roventino, Castel di Croce, Capradosso.